Nell'ultimo mese

Banco di Sardegna: perquisite sedi di Cagliari e Sassari

  • Scritto da Effe_Pi

Banco SardegnaLa Guardia di Finanza sta intervenendo in queste ore nelle principali sedi dell'istituto di credito, su richiesta della Procura di Cagliari, che indaga su una serie di reati societari.

Non è la prima volta che succede, come abbiamo già scritto su IteNovas ad esempio a fine marzo 2014, ma la principale banca dell’isola, il Banco di Sardegna, è finita di nuovo nel mirino della magistratura. Si tratta della Procura di Cagliari, che proprio mentre scriviamo ha disposto una serie di perquisizioni e sequestri nelle sedi di Cagliari e Sassari dell’istituto di credito, eseguite dalla Guardia di Finanza. Secondo quanto si apprende le indagini ipotizzano il reato di false comunicazioni sociali e ostacolo all'esercizio delle funzioni delle autorità pubbliche di vigilanza.

Che il comportamento delle banche sia uno dei maggiori fattori della crisi che sta colpendo da anni un po’ tutta Europa è evidente da molte delle notizie lette negli ultimi anni, anche se queste non hanno portato a una maggiore consapevolezza della classe politica sulla necessità di regole più stringenti per questo settore. In questo caso, l’inchiesta della magistratura cagliaritana avrebbe accertato una generale situazione di non conformità relativa al processo creditizio e questo avrebbe provocato effetti sulle dinamiche gestionali della banca, con ripercussioni anche sull'attendibilità e la trasparenza dei controlli svolti e dei dati forniti a Bankitalia.

Leggi anche