Nell'ultimo mese

Hashish: 15 tonnellate sequestrate nel mare sardo

  • Scritto da Effe_Pi

Panetti HashishLa partita di droga si trovava su un peschereccio naufragato a sud-ovest delle coste dell'isola, intercettato dalla Finanza.

Sardegna ancora al centro dei traffici di droga internazionali. Un carico con 15 tonnellate di hashish è stato intercettato dalla Guardia di finanza a circa 100 miglia dalle coste sud occidentali dell’isola, portando all’arresto di nove cittadini egiziani. Solo una parte della droga è stata recuperata, a causa dell'affondamento del peschereccio. L'imbarcazione è stata avvistata da un elicottero delle Fiamme gialle del Comando di Pratica di Mare che ha subito inviato in zona le unità navali già impegnate nell'operazione Triton.

I militari saliti a bordo hanno ispezionato il peschereccio, lungo 25 metri, individuando 370 contenitori con la droga dentro. Una volta bloccata in mare, la nave ha iniziato ad imbarcare acqua in sala macchine e, anche a causa del peso della droga, si è allagata in poco tempo. I presunti narcotrafficanti sono stati tutti salvati, ma il peschereccio è affondato, in un tratto di mare con un fondale di 2.600 metri. Invece di continuare a importare illegalità, alimentando traffici loschi che sempre più portano anche a una presenza mafiosa sul territorio sardo, sarebbe meglio che la Sardegna si trasformasse in un’area di coltivazione di canapa normata, stroncando sul nascere questo genere di attività.

Leggi anche