Nell'ultimo mese

Incendi in Sardegna: pronto piano per estate 2014

  • Scritto da Effe_Pi

Incendio in SardegnaA disposizione della Regione dopo le polemiche degli anni scorsi ci sono 55 milioni di euro e sei basi sparse per l'isola.

Si avvicina l'estate e con essa torna il rischio incendi in Sardegna, uno dei flagelli più terribili in una regione dove il gran caldo e la volontà di tanti di impadronirsi di terreni "pregiati" a basso costo rendono quello dei roghi uno dei problemi più drammatici degli ultimi decenni. L'anno scorso, si è assistito a una risposta definita da più parti inadeguata, con scambi d'accuse tra la Regione (ancora governata da Ugo Cappellacci e la sua giunta) e le autorità nazionali, in particolare il prefetto Gabrielli della Protezione Civile, con tanto di prese di posizioni dei sindaci (ad esempio quello di Laconi) sui tagli per l'acquisto dei Canadair, da molti contrapposto invece alla "generosità" dello stato nel pagare gli aerei da guerra F35. Quest'anno, il piano antincendi sembra già essere a punto, con partenza dal primo giugno e durata per tutta la stagione: per la prevenzione e la lotta ai roghi la Regione potra contare su 55-56 milioni di euro, due Canadair e forse un elitanker.


Saranno sei le basi operative presenti nell'isola (a Pula, Villasimius, Mandas, Santa Teresa di Gallura, San Teodoro e la Maddalena) con richiesta di un'altra attivazione sull'isola di San Pietro; le istituzioni regionali avranno poi a disposizione 11 elicotteri (a Fenosu, Marganai, San Cosimo, Limbara, Anela, Farcana, Sorgono, Bosa, Alà dei Sardi, Pula, Villasalto), 600 autobotti e 9mila 477 operatori fra volontari, barracelli e personale di Corpo Forestale ed Ente Foreste. Nel 2013, secondo il Corpo Forestale, la Sardegna è stata la regione italiana più colpita dai roghi. In tutto il paese sono infatti bruciati oltre 13mila 630 ettari (6.370 di superficie boscata e 7.260 non boscata) tra il primo gennaio e il 14 agosto dell'anno scorso, con la Sardegna che ha presentato le maggiori criticità: infatti, nell'isola sono stati percorsi dal fuoco 1.573,7 ettari di superficie boscata.

Leggi anche