Autunno in Barbagia 2019 a Oniferi | 30 novembre e 1 dicembre

Oniferi, 30 novembre e 1 dicembre 2019
Centro storico
Ingresso libero

Il villaggio nel quale sorge oggi il paese di Oniferi nacque in età medioevale, epoca di cui rimane oggi traccia attraverso la chiesa romanica di San Gavino. Oniferi fu inoltre una delle ville appartenenti alla Curatoria di Dore nel Giudicato di Logudoro.

Con la fine del Giudicato d’Arborea, il territorio passò sotto il Marchesato di Oristano governato da Leonardo d’Alagon che, nel tentativo di distaccarsi dagli Aragonesi, venne sconfitto nella celebre battaglia di Macomer (1478). Nel 1499 la Curatoria di Dore fu infine distaccata dalla Contea del Goceano e data in feudo ai Carroz d’Arborea, divenendo parte del Marchesato di Orani.

Oniferi è un piccolo centro della Barbagia di Ollolai suddiviso in vari rioni come Su Nodu, Monte Ormina, Santu Juvanne, Su Cantaru, Su Pizu de S’Ortu, Untana e Sant’Antoni, mentre a circa un chilometro dal centro abitato si trova la frazione di Sos Eremos.

Il paese è situato ad una altitudine di 478 metri, ai piedi della boscosa collina di “Sa Costa”. Il suo territorio si presenta mediamente collinoso e per la maggior parte adibito a pascolo. Oniferi possiede inoltre un notevole patrimonio boschivo, costituito principalmente da sugherete, querce, lecci e olivastri, specie nelle zone di Sa Serra, Su Berre, Ogorthi e Sos Settiles.

Il principale corso d’acqua è Su Rivu Mannu, un affluente del Tirso al quale confluiscono altri corsi d’acqua minori, come il Rio Calluzzi e il Rio Predosu.

Il territorio è infine ricchissimo di siti archeologici: sono presenti una quarantina di nuraghi, numerose domus de janas, tombe di giganti, dolmen e menhir, a testimonianza della lunga frequentazione della zona sin dal periodo Neolitico.

Tra le tradizioni più sentite va annoverato il canto a tenore, tramandato di generazione in generazione e di cui sono presenti oggi numerosi gruppi, alcuni dei quali di fama internazionale. Ascoltare il canto a tenore significa partecipare ad un rito, vivere intimamente l'emozione della festa e, attraverso il canto, scoprire la gioia del canto popolare, la solennità del canto religioso o la dolce malinconia di un giovane innamorato.

Programma di Autunno in Barbagia 2019 a Oniferi:

Clicca qui e visita la pagina dedicata a Oniferi sul sito ufficiale di Autunno in Barbagia cuoredellasardegna.it


Scopri l'intero programma, le date e le tappe di Autunno in Barbagia 2019