Nell'ultimo mese

Keith Richards - Crosseyed Heart

Un po’ come Willy il Coyote continua a correre per aria sopra il burrone senza guardarsi in basso, Keith Richards continua a scrivere la storia della musica senza curarsi di bazzecole come l’età – i 70 sono i nuovi 30, in fondo.

di Francesco Ricci

Chitarrista fondatore dei Rolling Stones, si ripresenta con il terzo album solista, a 20 anni dall’ultimo. «Non c’è niente come entrare in studio senza avere la minima idea di quello che ne verrà fuori»: una leggerezza riservata a pochi, a chi può farsi accompagnare da colleghiamici del calibro di Steve Jordan e Bernard Fowler.

Keith Richards non si risparmia, e in pezzi come Robbed Blind si mette dietro alla chitarra acustica, al basso, al pianoforte e perfino ai cori, spaziando dalle note blue di Blues in the Morning al reggae di Love Overdue: un viaggio nella leggenda che è Keith Richards.


IN NEGOZIO

Leggi anche