Nell'ultimo mese

Bandiere Blu: in Sardegna poche e mal distribuite

  • Scritto da Effe_Pi

Cala CapreraI riconoscimenti Fee a sole dieci spiagge sarde contro le 20 della Liguria e 18 della Toscana: escluse molte delle spiagge migliori dell'isola.

Arrivano come ogni anno le Bandiere Blu per le migliori spiagge italiane, ma anche questa volta la spiagge sarde premiate sono poche e i criteri e le scelte sono discutibili per qualsiasi utente “medio” del mare dell’isola. I lidi sardi premiati sono Santa Teresa Gallura - Reno Bianca, Capo Testa ponente, La Maddalena, Caprera, Palau, Torre Grande (Oristano), Tortolì-Lido di Orri, il Lido di Cea (Ogliastra) e Quartu Sant'Elena-Poetto.

Mancano spiagge stupende e ce ne sono altre che pur essendo di alta qualità magari lo sono un po’ meno: la Fondazione per l'educazione ambientale (Fee) parla comunque di un “record” per l’Italia, con 269 spiagge “doc” e ben 140 comuni che potranno fregiarsi della Bandiera Blu. La Liguria conferma il suo primato con venti località premiate mentre l'Abruzzo spicca per 'maglia nera' scendendo a quota dieci perché quattro località hanno perso il vessillo.

Precedono la Sardegna anche la Toscana, seconda in classifica con 18 (conquista una bandiera) che sorpassa le Marche con 17 (ne perde una), mentre la Campania ne ha 13. Sul totale di 140 Comuni, a fronte di dieci uscite sono 15 i nuovi ingressi: Trebisacce (Cosenza), Gatteo (Forlì-Cesena), Gaeta, Latina, Santo Stefano al Mare (Imperia), Pietra Ligure (Savona), Margherita di Savoia (Barletta-Andria-Trani), Pozzallo (Ragusa), Marsala, Marciana Marina (Livorno), Chioggia (Venezia) e quattro località sui laghi in Trentino Calceranica al Lago (Trento), Caldonazzo (Trento), Pergine Valsugana (Trento), Tenna (Trento).

Leggi anche