Nell'ultimo mese

Ambiente: città sarde tra le più sostenibili

  • Scritto da Effe_Pi

Città OristanoLo dice il rapporto "Ecosistema urbano" di Legambiente, molto bene Oristano e Nuoro ma anche Cagliari soprattutto per quanto riguarda il trasporto pubblico.

Le città sarde sono mediamente ben messe per quanto riguarda la situazione ambientale, e tra i centri dell’isola spicca Oristano, seguita da Nuoro e Sassari. Sono risultati che emergono dal rapporto di Legambiente “Ecosistema urbano 2014”, con il quale l’organizzazione ambientalista da le sue “pagelle” alle città italiane. La città del Campidano si trova all’ottavo posto assoluto, con il 65,1% dei parametri di sostenibilità soddisfatti, ed è seguita da Nuoro (24esima con il 56,99%) e Sassari (25esima con il 56,97%). Distanziata invece Cagliari, che con il 50,13% si ferma al 61esimo posto, precedendo comunque molte delle grandi città, su tutte Milano, Roma, Torino e Napoli.

Le città della Sardegna spiccano per qualità dell’aria, con Oristano che si piazza al secondo posto assoluto per la minore concentrazione di biossido d’azoto (ma anche Nuoro è quinta e Sassari sesta), mentre il capoluogo barbaricino è la città con meno Pm10, con Sassari che segue al secondo posto: Oristano qui è “solo” 25 esima, con Cagliari al 37esimo posto. Nuoro è la migliore anche per l’ozono, con Oristano al 14esimo posto e Cagliari al 17esimo, mentre Sassari è in assoluto la città dove si consuma meno acqua (107 litri al giorno ad abitante), mentre non esistono dati per gli altri capoluoghi isolani.

Sulla produzione di rifiuti, palma della migliore ad Oristano, con 377,5 chilogrammi all’anno per abitante, ma ottima anche Nuoro, al terzo posto con 386,1, mentre Sassari è 37esima e Cagliari addirittura al 73esimo posto. Sul trasporto pubblico va bene Cagliari, che tra le città medie si piazza al terzo posto assoluto, con 160 passeggeri per abitante trasportati ogni anno, mentre Sassari si piazza al 18esimo posto con 69 passeggeri. Male tre le città piccole Nuoro, al 20esimo posto con 29 passeggeri, e malissimo Oristano, con appena 7 passeggeri l’anno trasportati per abitante (35esimo posto). Relativamente all’offerta di trasporto pubblico, Cagliari è addirittura al primo posto tra le città medie, mentre sulle piste ciclabili si piazza all’86esimo posto con un modesto risultato di 0,41 metri di pista ogni 100 abitanti, ma Nuoro fa peggio con 0.37 metri e Sassari appena meglio con 0,65 metri: la migliore città sarda è ancora Oristano, che invece ottiene un onorevole 38esimo posto con 6,05 metri di ciclabile ogni 100 abitanti.

Leggi anche