Esce Fidelidade, la fiaba sui cani per imparare il sardo

  • Scritto da Effe_Pi

Il libro appena uscito è il terzo volume di una collana di divulgazione scritta dal medico e ricercatore della Comunità Mondiale della Longevità Roberto Pili. 

Una fiaba per una nuova narrazione di vita, per trasmettere cultura e tradizioni, per trarre beneficio dagli effetti che il bilinguismo ha sulle abilità generali e sulla cosiddette "riserve cognitive” delle persone in tutte le fasce d'età.  E' fresca di stampa e in fase di distribuzione “Fideliade” la nuova fiaba, terzo volume di una di una collana di testi di Medicina Narrativa in italiano e nella lingua Sarda scritti dal medico e ricercatore della Comunità Mondiale della Longevità Roberto Pili. 

Impreziosito dalle illustrazioni a colori realizzate da Regina Obino, con traduzione in lingua Sarda a cura di Quintina Culurgioni, il libro “Fideliade” può essere preso come un testo di riferimento nelle scuole per favorire la conoscenza della lingua Sarda.La scelta delle favole bilingue è più che ragionata – sottolinea Roberto Pili - perché la lingua sarda deve continuare ad agire nella mente dei sardi come la chiave primaria di accesso alla storia, alla letteratura, alle tradizioni di un popolo.  Riappropriarsi del proprio codice linguistico partendo dalla quotidianità, dal rapporto privilegiato nonni, genitori, figli, nipoti come può darlo anche solo il riprendere a parlare, a raccontare in sardo può contribuire a spezzare il circolo vizioso del suicidio linguistico e poter mettere a frutto l’impressionante stimolo cognitivo conscio e inconscio che ci consente il cervello plurilingue.”

Il rapporto uomo/animale è sempre stato al centro dell’attenzione di scrittori e scienziati, per il suo valore quotidiano e per il suo ruolo terapeutico. La storia del Cane Niedduzzu, riassume la quotidianità di questo rapporto e il supporto disinteressato dell’animale-amico nell’affrontare le vicissitudini della vita. Il lutto per la morte di un familiare rappresenta il motivo centrale del racconto e l’elemento scatenante di una narrazione avvincente che racconta il percorso di adattamento ad una nuova situazione di vita, grazie al supporto della famiglia e del fedele animale.