Aru in difficoltà perde la ruota di Froome e la maglia

Dopo la difesa di venerdì Fabio Aru non tiene il passo di Froome sulla rampa finale di Rodez e perde la maglia gialla. Ma il Tour è apertissimo.

La tappa che non ti aspetti e il britannico Froome dopo due giorni si riprende la maglia. Un po' fiacco il finale del villacidrese che, rimasto nella “pancia” di un gruppo prima dei 600 metri della salita finale, ha perso 25” rispetto al capitano della Sky, settimo all'arrivo a Rodez. Dopo aver conservato la maglia tenendo testa nella giornata di ieri a ripetuti scatti degli avversari, oggi il Cavaliere dei quattro Mori ha accusato la fatica delle salite dei giorni scorsi. Rimasto senza il supporto di una squadra che ha perso per strada le pedine più importanti, su tutti il danese Fuglsang arrivato provatissimo ieri a causa di due microfratture, quella di Aru d'ora in poi sarà un'incognita. Il sardo sta bene fisicamente ma rispetto a Froome non potrà contare contare sui compagni di squadra nelle salite delle prossime tappe, quando la corsa salirà sulle Alpi. Tuttavia non indossare la maglia del leader per Aru potrebbe in questo momento essere positivo: meno pressioni e più libertà d'azione per lui.

La Blagnac-Rodez di 181,5 km è andata all'australiano Michael Matthews della Sunweb partito deciso sulla rampa finale. Un “sogno diventato realtà” per lui ritornare al Tour e precedere il belga Van Avermaet per vincere, due anni dopo essersi rotto quattro costole in un incidente sulle strade di Francia.

Classifica generale (primi 5 posti)

1.

FROOME C.

SKY

59h 52' 09''

2.

ARU F.

AST

00' 18''

3.

BARDET R.

ALM

00' 23''

4.

URAN R.

CDT

00' 29''

5.

LANDA M.

SKY

01' 17''

Leggi anche