Logo

Eco diserbante, dalla Sardegna una rivoluzione per l’ambiente

Un consorzio di enti e imprese con sede a Cagliari sperimenta un diserbante al 100% naturale.

Nasce da un consorzio di imprese ed enti di ricerca con sede nell'isola - che si chiama un Herbeeside - una sperimentazione veramente rivoluzionaria che potrebbe trasformare completamente il mondo dell’agricoltura. Il team avrebbe infatti realizzato un eco diserbante, completamente naturale, che fa alla perfezione il suo dovere ma non fa male alle altre piante, non è nocivo per l’uomo e non disturba né danneggia le api e le farfalle. Questi animali infatti sono i primi a soffrire della presenza dei prodotti chimici nelle piante, visto che il loro compito è impollinare.

Gli agricoltori sardi da tempo chiedevano che ci si occupasse di eliminare gli agenti chimici dai diserbanti per renderli compatibili con l’ambiente e meno nocivi per chi li usa, il loro appello è stato raccolto con la creazione di Natural Weed Control, prodotto dalla filiera Ortolana, un diserbante già sperimentato con successo in Italia e negli Usa.

Dopo anni di prove, i ricercatori hanno ideato una formula a base di lana di pecora, alla quale vengono aggiunti scarti dell’azienda vinicola e residui della pulizia delle arnie come propoli e miele. Il diserbante funziona anche grazie alla sua applicazione che prevede vapore e calore che in poco tempo sono in grado di seccare completamente le erbacce senza alterare il ph del terreno, senza avvelenare le altre piante, senza nessun impatto ambientale tanto che gli operatori lo possono utilizzare senza utilizzare mascherine e guanti di protezione.

Nonostante sia completamente naturale, il diserbante ecologico funziona ed è già stato utilizzato con successo nel comune di Cagliari dove sono state debellate le piante infestanti del verde cittadino. “Non possiamo permetterci di essere uguali agli altri. La nostra chimica verde deve avere migliori prestazioni di quella tradizionale” dice Daniela Ducato, che sottolinea come per avere successo questo tipo di prodotto deve garantire elevate performance.

Il settore della chimica verde è in espansione e uno dei prossimi obiettivi è rendere fruibile questo diserbante anche per usi casalinghi, come la coltivazione dell’orto domestico o la cura dei piccoli giardini. “Nel settore c’è ancora molto da fare – conclude Ducato – Noi abbiamo avuto il ruolo di apripista e non ci tiriamo indietro, siamo fiduciosi che si possa andare sempre più avanti in questa direzione”.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.